eng ita

Prof. Donatella Taramelli

Curriculum vitae:

Nata a Perugia, il 24-2-1953, si è laureata in Scienze Biologiche presso l’Università di Perugia nel 1976. Dal 1978-81 è stata “visiting scientist” presso il Laboratorio di Immunodiagnosi del National Cancer Institute, NIH, USA, attività proseguita poi all’ Ist. Naz. Tumori di Milano. Ricercatore confermato nel 1987, nel 1988-89 e’ stata “visiting scientist” presso il Dept of Medicine dell’ University of Maryland in Baltimore, USA. Nel 1988 ha vinto il concorso per un posto di professore associato di Patologia Generale presso l’ Università di Milano e dal 2000 e’ Professore ordinario di Patologia generale, presso la Facoltà di Farmacia, Università degli Studi di Milano. Dirige un gruppo di ricerca presso l’ Istituto di Microbiologia dell’ Università di Milano. E’ stata ed è responsabile scientifico di Unità operativa di progetti finanziati dalla UE (1996-99), da UNDP-World Bank-WHO (1997-99) sul meccanismo di azione di antimalarici, dall’Istituto Superiore di Sanità (Progr. Naz. AIDS 1999-01) sulla patogenesi delle infezioni opportunistiche in AIDS, dal MURST-PRIN dal 97 al 2003 sulla patogenesi della malaria, dal Ministero degli Esteri Collaborazione Italia-Sud Africa 2001-04. E’ Rappresentante Italiano presso la UE della Concerted Action COST B22 intitolata “Drug development for parasitic diseases”. Collabora con diversi gruppi di ricerca in Italia e in Europa, come la London School of Hygiene and Tropical Medicine, la Liverpool School of Tropical medicine, l’Università di Lille, nonche’ con il Dept. of Chemistry dell’University of Cape Town, South Africa e il Wellcome Center for Trop diseases-University of Mahidol, Bankgok, Thailand. La sua attività di ricerca si e’ sviluppata prevalentemente in campo immunologico e infettivologico con particolare attenzione agli studi sulla patogenesi della malaria e delle infezioni fungine opportunistiche, nonche’ sui farmaci antimalarici. Ha realizzato 72 pubblicazioni su riviste internazionali ad alto fattore di impatto, 189 pubblicazioni a congressi, 10 capitoli di libri e un brevetto internazionale su composti antimalarici. Fa parte dell’Editorial Board di J. Antim. Chemoth. e delle seguenti società AAI, ASTMH, ISHAM, Soc It Parassitologia, Soc It.Immunol.

Interessi scientifici:

Il gruppo della Prof. Taramelli negli ultimi anni si è occupato di due principali aree di ricerca: la malaria e le infezioni opportunistiche in AIDS.
Gli interessi sulla malaria vanno dagli studi sulla patogenesi della malaria severa, particolarmente l’anemia grave, all’identificazione e saggio di nuovi antimalarici e allo studio dei meccanismi di azione. I progetti e le tecnologie disponibili sono brevemente descritti qui di seguito.

  1. Saggi farmacologici (saggi di chemiosensibilità in vitro contro ceppi di P. falciparum con diversi gradi di resistenza ai comuni antimalarici, mediante il metodo colorimetrico di dosaggio della pLDH del parassita) per l’identificazione di nuovi composti con attività antimalarica e studi SAR. Un nuovo saggio farmacologico non radioattivo, è stato sviluppato utilizzando un intercalante fluorescente del DNA (Picogreen)
  2. Studi sul meccanismo di azione di farmaci antimalarici attivi durante la fase intraeritrocitaria di crescita di P. falciparum. Identificazione di inibitori del processo di detossificazione dell’eme emoglobinico, potenzialmente antimalarici, mediante un saggio spettrofotometrico (BHIA, beta-haematin inhibitory activity) sviluppato in micropozzetti come saggio di screening di medio/basso through-put, adattato anche ad una piattaforma robotica. Identificazione di inibitori delle proteasi emoglobiniche (plasmepsina II and IV) utilizzando dei saggi in vitro spettrofotometrici dell’attività enzimatica.
  3. Studi sul meccanismo di azione e di citotossicità dei farmaci antimalarici di tipo chinolinico ( i.e. clorochina) e dei derivati di artemisinina (analisi del ruolo dell’ossigeno e del ferro emoglobinico sull’attività farmacologica)
  4. Patofisiologia della malaria e relazioni ospite-parassita.
    a. Studio sugli effetti di prodotti del parassita sulla risposta immune dell’ospite, produzione di citochine infiammatorie, studio sulle funzioni endoteliali in relazioni alle condizioni ipossiche tipiche della malaria severa.
    b. Studio sui meccanismi che portano ad una senescenza accelerata dei globuli rossi infettati e non, ruolo dell’eme e delle difese antiossidanti di RBC in relazione all’anemia malarica.

Gli studi sull’AIDS si sono focalizzati sulla caratterizzazione di un fungo opportunista, Penicillium marneffei, pracamente sconosciuto prima dell’epidemia di AIDS e attualmente la terza causa di morte per AIDS nel Sud-Est Asiatico dove è endemico. I principali argomenti di ricerca del gruppo della Prof. Taramelli in questo settore sono i seguenti

  1. Studi in vitro di patogenicità di Penicillium marneffei: è stato sviluppato un modello in vitro di crescita intramacrofagica di P. marneffei per studiare la patogenicità, la risposta immune e i fattori di virulenza di questo patogeno. 
  2. Studi in vitro di chemosensibilità e resistenza di P. marneffei agli agenti antimicotici e a nuovi composti in relazione con la terapia antiretrovirale in uso.
  3. Studi in vivo sulla patogenicità e immunogenicità di P.marneffei. Un modello murino di infezione disseminata di P. marneffei di tipo granulomatosa, simile a quella umana, è stato messo a punto. Sono stati condotti studi sulla risposta immune in topi normali e knock out, sulla produzione di citochine e la sensibilità in vivo a farmaci antifungini. E’ stata condotta analisi molecolare sui tessuti infettati mediante RT-PCR e indagine immunoistochimica.
Sede: via Banchi di Sotto, 55 - 53100 Siena ITALY
tel. 0577.234172 - +39 0577.234297 - fax. 0577.234333 - e-mail:info@natsyndrugs.com